logo logo logo
FacebookLinkedInTwitterGoogle+Pinterest

Carnevale della Chimica N.34 – 2ª Call for Papers

Questa è la seconda chiamata per chi volesse partecipare all’edizione n.34 del Carnevale della Chimica, che si terrà sul mio blog Scienza e Musica il prossimo 23 dicembre.

carnevale_della_chimica_large

Forza, mancano ancora 5 giorni al termine ultimo per l’invio dei contributi: le 23:59 del 21 dicembre.
Ricordo che il tema portante dell’edizione è “Atomi, ioni e particelle”, ma sono graditissimi anche contributi fuori tema, che abbiano comunque a che fare con la Chimica.
Potete inviare i vostri lavori al seguente indirizzo email:

leonardo92.universo@gmail.com

Maggiori informazioni le potete trovare nella 1ª call for papers.
Rimango in attesa dei vostri contributi.
A presto!

Leonardo Petrillo

Postato da: il: 16 dicembre 2013 • Archiviato in: Call for Papers Nessun commento

Carnevale della Chimica N.34 – 1ª Call for Papers

Sono passati solo 2 giorni dalla pubblicazione del meraviglioso Carnevale della Chimica n.33, sul blog unpodichimica, da parte di Margherita Spanedda.
Un’edizione imperdibile, con un’introduzione a dir poco spettacolare susseguita da ottimi e variegati contributi su un tema splendido e dal carattere multidisciplinare: “La Chimica e le Muse”.
Ora è tempo però di pensare anche all’edizione successiva, la numero 34.
Ebbene, con gran piacere vi annuncio che l’edizione di dicembre (precisamente il 23 dicembre) del Carnevale della Chimica sarà ospitata dal sottoscritto sul mio blog Scienza e Musica.

carnevale_della_chimica_large

Che tema avrò scelto questa volta?
In genere i temi scelti per i Carnevali su Scienza e Musica sono vastissimi.
Anche quello di questa edizione non sarà da meno.
La tematica portante (ma, come sempre, non vincolante) del Carnevale sarà infatti “Atomi, ioni e particelle”.
È un tema amplissimo e alla portata di tutti.
Vi fornisco alcune tra le numerosissime interpretazioni possibili.
Già la prima parola “atomi” apre un “universo” intero di interpretazioni.
Potreste descrivere i modelli atomici, da quello di Rutherford a quello di Thomson fino a quello di Bohr, parlare delle configurazioni elettroniche degli atomi, descrivere le concezioni antiche di atomo, parlare dei personaggi che hanno fornito importanti contributi alla teoria atomica della materia, parlare di chimica quantistica e così via.
Ma potreste anche leggere la parola “atomi” come “elementi” e parlare proprio di un elemento della tavola periodica, oppure di isotopi, atomi con identico numero atomico ma diverso numero di massa.
Tutto questo e molto altro limitandosi al solo termine “atomi”.
Avete poi a disposizione altre 2 significative parole su cui basarvi nella ricerca di un’idea per elaborare un contributo a tema per il Carnevale.
La parola “ioni” indica degli atomi o delle molecole che possiedono la peculiarità di essere elettricamente carichi.

atomo

Anche in questo caso ci sono molte cose che si possono analizzare.
Potreste parlare delle proprietà degli ioni, del concetto di energia di ionizzazione, della configurazione elettronica degli ioni, degli ioni presenti nelle soluzioni acquose, di elettrolisi e molto altro.
Infine c’è il termine “particelle”.
Qui si scende in un ordine di grandezza ancora inferiore rispetto a quello degli atomi e degli ioni.
Potreste parlare delle scoperte delle particelle fondamentali (elettrone, protone, neutrone), delle reazioni di ossidoriduzione, nelle quali avviene uno scambio di elettroni da una sostanza chimica ad un’altra, dei legami chimici (tra cui, ricollegandoci alla parola chiave precedente, c’è pure il legame ionico) in cui il ruolo fondamentale è rivestito dagli elettroni, di chimica nucleare e così via.
Sta a voi adesso trovare l’argomento su cui focalizzarvi.
Per partecipare al Carnevale quello che dovete fare è molto semplice: scrivere, sul vostro blog, uno o più contributi sul tema prescelto (o comunque riguardanti la Chimica in generale), ed inviare i vostri lavori al seguente indirizzo email, entro il 21 dicembre (tutto compreso):

leonardo92.universo@gmail.com

Ricordo che al Carnevale della Chimica possono partecipare tutti, dai semplici appassionati fino agli esperti.
Aspetto i vostri contributi.
Appuntamento poi al 23 dicembre, su Scienza e Musica, per immergerci, attraverso una piacevole lettura, nel mondo degli atomi, degli ioni e delle particelle, accompagnati da un’atmosfera natalizia.

Leonardo Petrillo

Postato da: il: 25 novembre 2013 • Archiviato in: Call for Papers Nessun commento

Carnevale della chimica #33: tema di novembre

Mentre il fantasma del Carnevale n’ 32 si aggira inquieto  nei labirinti della rete in cerca di una via d’uscita, ecco materializzarsi  il Carnevale n°33 con un titolo un decisamente altisonante: “La chimica e le Muse”.
Le Muse? Ma sì proprio  le leggiadre figlie di Zeus e Mnemosyne, guidate da Apollo e  protettrici di tutte le  Arti. O meglio: non proprio tutte. In verità le nove dee, superbe interpreti di musiche, canti danze e poesie di vario genere,  oltre che dotte astronome, pare disdegnassero le arti figurative in quanto un tantino troppo materiche  per  essere praticate da così leggiadre divinità. I tempi sono però  cambiati e quindi,  Apollo permettendo, insieme al cinema, decima musa, piazzerei  là sul monte Elicona, anche pittura, scultura e arti grafiche. Credo  così, di non aver dimenticato di divinizzare nessuna espressione artistica e in caso , non esitate a colmare mie eventuali lacune con vostre   preziosissime  testimonianze.
A questo punto, non resta  che trovare quel  filo, a volte sottilissimo, altre una vera  e propria fune, che lega la chimica a queste,  fatemi contare … 13 Muse.
Qualche suggerimento? Potreste raccontare biografie di  chimici che si siano dedicati alle arti ( o di artisti un po’ chimici), scovare opere letterarie   dedicate alla chimica o produrne voi stessi , descrivere i passi di danza  di molecole  in movimento, raccontare di suoni di bronzi e ottoni, svelare la chimica contenuta in un’opera d’arte  o quella necessaria a salvare pezzi del nostro disastrato patrimonio artistico.  Insomma,  proviamo a utilizzare  il tempo che ci separa dalla fatidica data,
21 novembre 2013
ultimo giorno utile per spedire i vostri contributi, per mostrare quanto stretto possa essere il contatto  tra un mondo  colorato e spumeggiante come quello  delle arti e  una scienza   spesso giudicata, almeno dall’esterno, arida e poco creativa. Naturalmente sono graditi  anche contributi che non siano in tema con questo Carnevale, purché  abbiano attinenza con argomenti a carattere scientifico, in generale e chimico, in particolare.  Tutti possono partecipare inviando i loro contributi  a

margheritaspanedda@gmail.com
Vi aspetto  il 23 novembre  sul mio blog per festeggiare  con canti, danze e unpodichimica 

Postato da: il: 23 ottobre 2013 • Archiviato in: Call for Papers Nessun commento